Tab social
tab iniziative
Facebook
linkedin
 pulsante move
 
news

News

 
04/09/2015 Dal Territorio
Un aiuto ai giovani: scopri il Fondo di garanzia prima casa

Banca del Centroveneto ha aderito al Protocollo di Intesa tra ABI e il Ministero dell’Economia e delle Finanze con l’obiettivo di favorire l’accesso al credito da parte delle famiglie per l’acquisto della casa, attraverso la costituzione di un Fondo per offrire garanzie su finanziamenti ipotecari per l’acquisto della prima casa da adibire ad abitazione principale.

Il Fondo offre una garanzia pari a un massimo del 50% della quota capitale per mutui ipotecari che rispettino le seguenti condizioni:

- importo massimo 250.000 €;

- acquisto, anche con accollo da frazionamento, di immobili da adibire ad abitazione principale (non rientranti nelle categorie catastali A1, A8, A9 o con caratteristiche di lusso) e all’acquisto con ristrutturazione per accrescimento dell’efficienza energetica.

Non sono previsti limiti di reddito, né particolari requisiti dei mutuatari per la richiesta di ammissione al Fondo.

 

Il Gestore del Fondo assegna carattere di priorità di accettazione, su base giornaliera, alle domande pervenute da: giovani coppie:

-  nuclei familiari costituiti da almeno due anni, coniugati o conviventi, con uno dei componenti con età inferiore ai trentacinque anni;

- nucleo monogenitoriale con figli minori: persona singola non coniugata, separata, divorziata o vedova con almeno un figlio convivente minore;

- giovani di età inferiore ai 35 anni titolari di un rapporto di lavoro definito atipico;

- conduttori di alloggi di proprietà degli Istituiti autonomi per le case popolari.

 

Ai clienti che abbiano ottenuto l’accesso al Fondo la Banca non può richiedere ulteriori garanzie aggiuntive (ad esempio fidejussioni) oltre all’ipoteca sull’immobile.

 

Scheda prodotto 

 

Tutte le informazioni sul Fondo prima casa sono reperibili sul sito Consap all’indirizzo: http://fondoprimacasa.consap.it/Home/Normativa