Tab social
tab iniziative
Facebook
linkedin
 pulsante move
 
news

News

 
27/12/2016 Dal Territorio
Sabatini riparte dal 2 Gennaio: approvato il decreto

Dal 2 gennaio prossimo riparte lo sportello per la presentazione delle domande di accesso ai contributi, a valere sullo strumento agevolativo “Nuova Sabatini” - istituito nel 2013 - concessi dal Ministero dello sviluppo economico a fronte di finanziamenti bancari quinquennali per l’acquisto di macchinari, impianti e attrezzature.

Sono 560 milioni di euro, le nuove risorse finanziarie stanziate dal Parlamento con la legge di bilancio 2017 per continuare ad agevolare le Pmi che intendono investire in beni strumentali.

Lo strumento agevolativo nel mondo imprenditoriale è stato prorogato di due anni - al 31 dicembre 2018 - per la concessione del contributo del 2,75% annuo sugli investimenti ordinari, sia la possibilità di accedere ad un contributo maggiorato del 30% - quindi al 3,575% annuo per gli investimenti ricollegabili ad Industria 4.0. Si tratta, in particolare, degli acquisti che si concretizzano in macchinari, impianti e attrezzature, nuovi di fabbrica, che siano finalizzati alla realizzazione di investimenti in tecnologie avanzate, quali quelli in big data, cloud computing, banda ultralarga, cybersecurity, robotica avanzata e meccatronica, realtà aumentata, manifattura 4D, Radio frequency identification (Rfid), nonché in sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti.

La Nuova Sabatini rappresenta uno strumento agevolativo di estremo rilievo per l’ammodernamento e la crescita del sistema produttivo italiano. Ad oggi, infatti, sono oltre 19 mila le domande di agevolazione presentate dalle piccole e medie imprese, per un ammontare di contributo concesso superiore a 360 milioni di euro.

 

Per conoscere l'agevolazione, fissa un appuntamento in filiale