Tab social
tab iniziative
Facebook
linkedin
 pulsante move
 

Come diventare socio

Ammissibilità e natura del socio
Possono essere ammessi in qualità di socio le persone fisiche e giuridiche, le società di ogni tipo regolarmente costituite, i consorzi, gli enti e le associazioni, che risiedono o svolgono la loro attività in via continuativa nella zona di competenza territoriale della Banca. Per i soggetti diversi dalle persone fisiche si tiene conto dell'ubicazione della sede legale, della direzione, degli stabilimenti o di altre unità operative. L’aspirante socio deve essere cliente della Banca, titolare di un conto corrente personale o cointestato.

Iniziativa giovani soci: i clienti di età fino ai 35 anni possono associarsi acquistando n. 60 azioni ordinarie (in deroga alla quota minima di n. 200 azioni prevista per le persone fisiche). Tali condizioni sono valide per la sottoscrizione delle azioni iniziali, e quindi per l’entrata nella compagine sociale, e rimarranno invariate. Il superamento dei 35 anni di età non comporterà la necessità di integrare il numero delle azioni già sottoscritte.

Domanda di ammissione a socio
Per l'ammissione nella compagine sociale, l'aspirante socio deve recarsi presso la propria filiale di appartenenza e compilare un'apposita domanda scritta contenente oltre al numero delle azioni richieste in sottoscrizione, le informazioni e dichiarazioni dovute ai sensi delle norme statutarie.

Limitazioni all’acquisto della qualità di socio
Non possono far parte della compagine sociale della Banca i soggetti che:

  1. siano interdetti, inabilitati, falliti, interdetti all’emissione di assegni bancari
  2. non siano in possesso dei requisiti di onorabilità determinati ai sensi dell’art. 25 del D. Lgs. 1 settembre 1993, n. 385
  3. svolgano, a giudizio del Consiglio di amministrazione, attività in concorrenza con la società
  4. siano, a giudizio del Consiglio di amministrazione, inadempienti verso la Banca o abbiano costretto quest’ultima ad atti giudiziari per l’adempimento di obbligazioni da essi assunte nei suoi confronti.

Diritti e doveri dei soci
A norma dell’articolo 9 dello Statuto i soci esercitano i diritti sociali e patrimoniali e:
  • intervengono in Assemblea ed esercitano il diritto di voto;
  • hanno diritto di usufruire dei servizi e dei vantaggi offerti dalla Banca ai propri soci nei modi e nei limiti fissati dai regolamenti e dalle deliberazioni sociali;
  • hanno l'obbligo di osservare lo statuto, i regolamenti e le deliberazioni degli organi sociali e di collaborare al buon andamento della Banca, operando con essa, partecipando all'Assemblea e favorendo in ogni modo gli interessi sociali.

Statuto Sociale