Tab social
tab iniziative
Facebook
linkedin
 pulsante move
 

PIR (PIANI INDIVIDUALI DI RISPARMIO)

banner web pir

Il PIR è una nuova forma di investimento a medio/lungo termine, introdotta dalla Legge di Bilancio 2017 con lo scopo di veicolare gli investimenti dei risparmiatori anche verso le piccole e medie imprese italiane, al fine di stimolare l’economia reale e nel contempo offrire ai sottoscrittori un nuovo strumento d’investimento fiscalmente vantaggioso.

 

PIR sono strumenti finanziari, ad esempio, polizze multiramo, fondi comuni o gestioni patrimoniali che investono per almeno un quinto del portafoglio in azioni e obbligazioni (quotati e non quotati) di società italiane a piccola e media capitalizzazione. I Piani Individuali di Risparmio sono a lungo termine e offrono ai risparmiatori una importante esenzione fiscale

Chi può sottoscrivere i PIR

  • possono essere sottoscritti solo da persone fisiche residenti fiscalmente in Italia
  • ogni persona fisica può sottoscrivere un solo PIR

Importo e durata dei PIR:

  • l’importo massimo di investimento è pari a € 30.000 l’anno 
  • l’importo massimo complessivo dell’investimento è pari a € 150.000
  • il PIR non è vincolato

Composizione patrimonio dei fondi qualificati ai fini del PIR:

  • la politica di Investimento dei PIR ha un orientamento prevalente verso il mercato finanziario italiano, con un investimento minimo del 70% in strumenti finanziari emessi da imprese residenti o con stabile organizzazione in Italia
  • almeno il 30% di tale componente deve essere investito in titoli non appartenenti all’indice FTSE Mib della Borsa Italiana e non può investire per una quota superiore al 10% in strumenti finanziari dello stesso emittente

VANTAGGI FISCALI PIR:

  • Esenzione tasse sui redditi da capitale: gli strumenti finanziari detenuti nel PIR sono esenti dall'imposta sui redditi da capitale, compresi i proventi periodici, se sono mantenuti per almeno 5 anni. E' possibile disinvestire prima, ma si perde il beneficio fiscale
  • Esenzione tasse di successione: gli strumenti finanziari detenuti nei PIR non sono soggetti all'imposta sulle successioni sul patrimonio investito

 

Richiedi informazioni o fissa un appuntamento

Privacy
Banca del Centroveneto, in qualità di Titolare del Trattamento, per fornire le informazioni richieste, in sicurezza e riservatezza, con strumenti manuali, informatici e telematici. Il conferimento dei dati personali richiesti non è obbligatorio, ma l’eventuale rifiuto potrebbe comportare l’impossibilità per la Banca a fornire riscontro alla richiesta.
Informiamo che possono essere esercitati i diritti previsti dall'articolo 7 del D.Lgs. 196/03, rivolgendosi al Responsabile del trattamento dei dati:

Banca del Centroveneto
Via Ponte di Costozza, 12
36023 Longare (VI)
Tel. 0444/214101
Fax. 0444/555844
E-mail: segreteria@centroveneto.it
 acconsento al trattamento dei dati
  Codice di sicurezza
Digitare il numero presente nel riquadro