Tab social
tab iniziative
 Facebook
 linkedin
 youtube_tatiana
 pulsante move
 

ASSEMBLEA STRAORDINARIA DEI SOCI 

foto_assembleastraordinaria

Giovedì 27 Luglio 2017, è stato scritto un capitolo importante della storia di Banca del Centroveneto. L'assemblea straordinaria ha approvato il progetto di fusione tra Banca del Centroveneto e Bassano Banca.

La fusione è una scelta strategica importante, che avviene in un momento di profondo cambiamento per tutto il movimento del credito cooperativo, legato al processo di Riforma. L’operazione di aggregazione valorizzerà entrambi i territori e le loro origini, rafforzerà la nostra identità di Banca cooperativa che mette al centro soci, territorio, famiglie ed imprese, per continuare a crescere e ad essere competitivi sul mercato.

La nuova Banca "Centroveneto Bassano Banca" avrà una dotazione di 32 filiali, 8.555 soci, 277 collaboratori, un patrimonio di 136 milioni ed un attivo di circa 2 miliardi di euro. Spazierà fra le provincie di Vicenza, Padova e Treviso, passando dal comprensorio dei Colli Berici ed Euganei a quello del Monte Grappa.

La strada è tracciata e Banca del Centroveneto insieme a Bassano Banca guardano al futuro con fiducia, nella consapevolezza che essere buona Banca oggi significa creare sinergie nuove che, oltre ad un necessario rafforzamento strutturale, possano garantire fiducia, offrire soluzioni, rafforzare le relazioni con i propri soci ed i propri clienti, di oggi e di domani.

 

Vi invitiamo inoltre a leggere l'informativa "Protagonisti del cambiamento, Insieme verso una nuova Banca", che spiega in maniera sintetica, l'importante scelta strategica del progetto di fusione tra Banca del Centroveneto e Bassano Banca.

 

 

Documentazione il cui deposito presso la sede sociale si rende obbligatorio ai sensi art.2501 septies C.C.:

- Bilanci 2013 - 2014 - 2015 - 2016

- Progetto di fusione civilistico

- Statuto - Allegato "A" al Progetto di fusione

- Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sul progetto di fusione

- Relazione ex art. 2501-sexies C.C.