Storia

Nella nostra storia c’è scritta anche la tua

Conoscere le nostre origini, è un modo per capire il nostro dna, i nostri pricincipi e le nostre peculiarità. 

1896

 

Le nostre origini

Le origini storiche della Banca partono dal lontano 1896, quando è stata fondata la Cassa Rurale di Costozza con lo spirito del microcredito e la sua sede era inizialmente collocata presso la sacrestia della Chiesa di Costozza. Tale nascita è frutto della volontà di pochissimi soci, per lo più agricoltori coadiuvati dai parroci e dagli ambienti religiosi.

1982

La prima fusione

Nel corso degli anni ’70 e ancor più negli anni ’80 la Banca ha registrato un’incredibile espansione, per giungere alla prima fusione nel 1982 con la Cassa rurale ed Artigiana di Tramonte e Praglia, assumendo la denominazione Cassa Rurale ed Artigiana di Costozza e Tramonte-Praglia.

1994

La nuova legge Bancaria

Nel 1994 si trasforma in Banca di Credito Cooperativo, tutelata dalla nuova Legge Bancaria che ha equiparato l’operatività dei crediti cooperativi a quella degli altri istituti di credito ordinari

1996

Nasce Banca del Centroveneto

Nel 1996 l’Istituto amplia il proprio raggio d’azione, accorpando la Banca di Credito Cooperativo di Grantorto, e assume la denominazione di Banca del Centroveneto, proprio ad indicare la centralità del credito nei confronti del territorio di appartenenza.

2017

Nasce Centroveneto Bassano Banca

Il 1° ottobre 2017 ha visto la nascita di Centroveneto Bassano Banca Credito Cooperativo Soc. Coop. a seguito del processo di fusione per incorporazione con Bassano Banca –Credito Cooperativo di Romano e S. Caterina S.C.

2018 Oggi e domani

Il gruppo Bancario e le prossime sfide

Dal 2018 Centroveneto Bassano Banca fa parte del Gruppo Bancario Cassa Centrale Banca.

L’obiettivo della riforma del Credito Cooperativo è ottenere un sistema più coeso ed efficiente, pur nell’autonomia delle singole banche. Il Nuovo Gruppo Bancario Cooperativo nasce dall’impegno di Cassa Centrale Banca e di molte Casse Rurali e Banche di Credito Cooperativo di tutta Italia. La volontà è continuare a valorizzare il territorio attraverso un’offerta attenta alle persone, secondo logiche di mutualità, condivisione e autonomia.