Novità     Privati     Imprese     Territorio    

RASSEGNA STAMPA 03.09.2020

PLAFOND BCC DELLA PROVINCIA DI VICENZA PER FAR FRONTE AI DANNI MALTEMPO

Un plafond di 40 milioni di euro, tanti i danni quantificati nel Vicentino dopo i primi sopralluoghi, per far fronte alle richieste del territorio colpito dal maltempo degli scorsi giorni. Le 5 Banche di Credito Cooperativo della Provincia di Vicenza hanno stabilito di mettere insieme le forze per essere ancor più presenti e solidali con i privati, le aziende, gli enti pubblici che hanno subìto danni alle abitazioni, ai capannoni e alle fabbriche, alle infrastrutture viarie e ai mezzi di trasporto. E hanno deciso di far fronte insieme a questa emergenza che nel Vicentino e in alcune zone del Veronese si aggiunge alle tante difficoltà per la ripresa economica e sociale post lockdown.


Le 5 BCC che hanno presentato l’iniziativa in forma unitaria sono Banca Alto Vicentino, Cassa Rurale ed Artigiana di Brendola, Banca San Giorgio Quinto Valle Agno, Centroveneto-Bassano Banca, BCC Vicentino-Pojana Maggiore. Gli aiuti si concretizzano sotto forma di finanziamenti chirografari della durata di 84 mesi, senza spese di istruttoria per privati, famiglie e imprese con tassi agevolati a partire da euribor 6 mesi/+ 1% per i soci BCC.

Le BCC vicine al territorio in tempo di pandemia
Gli ultimi dati aggregati delle Banche di Credito Cooperativo nella provincia di Vicenza attestano un impegno costante: le 5 BCC nel 2019 hanno destinato a famiglie e imprese finanziamenti per quasi 4 miliardi di euro; 2,7 miliardi di euro, ed è un dato di assoluto rilievo per il sistema economico vicentino, sono per le aziende del territorio.


Le moratorie, ovvero le sospensioni delle rate dei mutui a famiglie e imprese, concesse dalle BCC in forma aggregata sono state quasi 8 mila: una boccata di ossigeno per permettere ai clienti già destinatari di un finanziamento di poter concentrare gli sforzi su altri fronti più urgenti.
I finanziamenti sotto i 25 mila euro previsti dal Decreto Liquidità garantiti dal Fondo in provincia di Vicenza hanno raggiunto i 75 milioni di euro. Sono state ristrutturate vecchie posizioni e previsti nuovi crediti e nuovi finanziamenti in aggiunta a quelli già in essere. In questo caso le posizioni lavorate sono state oltre 900 per un totale di credito erogato di quasi 300 milioni di euro. Il totale dell’impegno sul fronte finanziamenti da parte delle Banche di Credito Cooperativo è stato di oltre 400 milioni di euro solo nel territorio di Vicenza e provincia.
A questo impegno, che avrà forti riverberi sui bilanci 2020 delle Banche, ora si aggiunge l’iniziativa per dare sollievo al territorio per gli effetti disastrosi del maltempo dell’ultimo fine settimana: dunque un sostegno subito dalle Banche di Credito Cooperativo per ripartire.

Beneficenza e impegno per sanità, sociale, cultura e volontariato
Nel 2019 le BCC nel territorio vicentino hanno erogato più di 1,8 milioni di euro Nel primo semestre del 2020 sono state effettuate e promosse donazioni, sostegni e finanziamenti a fondo perduto per essere di supporto alla gestione dell’emergenza sanitaria e sociale in sinergia con gli Enti locali e le Organizzazioni sanitarie e sociali preposte.

 

Clicca qui per leggere articolo tratto dal Giornale di Vicenza.